Mi chiamo Selima e sono un’educatrice ambientale: lavoro dal 2005 con bambini di tutte le fasce d’età, a scuola e fuori.

Lavoro con i bimbi perché sono amo mettermi in discussione, e mi piace la loro sincerità e schiettezza.

Ho lavorato in diversi contesti educativi: Centro Giovani, Servizi Sociali, Scuola dell’infanzia, Centri estivi diurni e residenziali.

I progetti di educazione ambientale con le scuole e le famiglie mi hanno sempre dato le maggiori soddisfazioni, perché permettono di diversificare i temi e sperimentare strumenti educativi sempre nuovi.

Inoltre credo che stare all’aperto sia la condizione naturale dei bambini, in cui le occasioni di apprendimento sono più efficaci, soprattutto se si sanno preparare e cogliere.

Ho lavorato nel Parco di Monza, nel triangolo lariano, in Alta Val Brembana, sulle rive dell’Adda e sulle pendici del Resegone. Montagne e boschi sono i luoghi dove sono più a mio agio. Ho messo le mani in molti orti, scolastici e non. Nelle classi in cui sono stata ho portato con me frutta, miele, formaggi ma anche terra, colori, ghiacciolini, bacinelle piene d’acqua e lombrichi.

La mia formazione storica e letteraria mi ha permesso di accompagnare ogni percorso educativo con una forte consapevolezza delle dimensioni umane e materiali che distinguono la nostra esperienza di questo mondo.

Mi piace sperimentare quello che sono in grado di fare con le mie mani e con materiali il più possibile naturali, a partire da una sintonia inaspettata con la lana cardata.

Sono vegetariana e vivo con il mio compagno, un cane struzzo, una cagnetta mucca, un principe gatto, una pecora nera, un ariete bianco e un pupelfo nella verde Brianza.

Nel 2015 abbiamo fondato insieme ad altre famiglie l’Associzione di Promozione Sociale Fuori dalla scuola.

ioepupelfo_ok2

 

»

  1. Quanto è vero quello che scrivi! Nella natura l’apprendimento è molto più efficace… Lo sperimento continuamente con i miei bambini con i quali condivido il piacere dello stare insieme circondati (abbracciati!) dalla natura.
    A presto,
    Alfonsina

  2. come ho potuto vivere tutto questo tempo senza il tuo blog? A volte nella blogosfera ci si perde, ma per fortuna ora son qui e non mi muovo più;) Peccato che non sei nel lazio! un abbraccio e complimenti. debbie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...